La Gomera

NaturaSesta isola per grandezza delle Canarie, La Gomera si trova nella zona occidentale dell’arcipelago. Con una superficie di 352 km² e una popolazione di circa 28.000 abitanti, questa isola è la meta ideale per una vacanza all’insegna della natura e del relax.

Insignita della Carta Europea del Turismo Sostenibile, La Gomera saprà affascinarvi con la sua natura selvaggia ed incontaminata verso la quale gli abitanti hanno sempre avuto rispetto e dedizione. Rimarrete stupefatti dei terrazzamenti creati dagli agricoltori locali per poter coltivare su un’isola altrimenti caratterizzata da pendii. Grazie a questa sua conformazione potrete ritrovarvi su piccole spiagge che sbucano tra le scogliere scoscese e godervi in totale serenità il mare splendido e le spiagge vulcaniche.

Isola tra le meno visitate delle Canarie, La Gomera è proprio per questo una meta fuori dal turismo di massa e dalle rotte già troppo battute. Qui i viaggiatori hanno iniziato a venire agli inizi degli anni Settanta, lasciando così questa isola fino ad allora come un mondo a sé, non toccato da eventi esterni. Chi decide di regalarsi un viaggio qui lo fa consapevole di scegliere una destinazione fuori dal comune, alla ricerca di qualcosa di autentico ed originale, un luogo dal quale tornare a casa ricchi di esperienze altrimenti sconosciute.

Una delle mete imperdibile a La Gomera? Sicuramente il Parco Nazionale di Garajonay dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Si tratta di una foresta nella quale potrete ammirare una vegetazione preistorica: organizzate una camminata tra i suoi sentieri e potrete ascoltare il respiro della natura. Ma l’isola ospita altre 17 aree naturali protette tutte da scoprire. Per iniziare a pianificare il vostro viaggio potete allora cliccare su http://www.lagomera.travel/en/default.aspx e scoprire tutto ciò che c’è da sapere su questa fantastica isola.

Se natura e mare non vi bastano, La Gomera vi offre l’opportunità anche di visitare paesi caratteristici e passeggiare tra strade pieni di storia come San Sebastian de La Gomera, la città maggiore dell’isola. Fu fondata nel XV secolo da Hernán Peraza e in poco tempo divenne un importante porto commerciale. Ad essere interessante è la particolare conformazione della cittadina che si è sviluppata su terrazzamenti sopra la collina che si affaccia direttamente sul mare. Se volete sapere invece quali sono le spiagge più frequentate andate a Valle Gran Rey, la zona più turistica dell’isola. Eccole: La Playa de Las Vueltas, il Charco del Conde, La Playa, La Puntilla e Playa del Ingles.

Un’ultima curiosità su La Gomera? Il silbo gomero. Si tratta di un linguaggio fatto di fischi caratteristico dell’isola. Le condizioni geografiche di La Gomera hanno infatti favorito la nascita di questo sistema di comunicazione così originale che permetteva agli abitanti di “parlarsi” nonostante i rilievi ed i dirupi. L’Unesco lo ha dichiarato nel 2009 Patrimonio Culturale Immateriale.