Fuerteventura

SpiaggiaIsola più antica dell’arcipelago delle Canarie, Fuerteventura è la seconda per grandezza con i suoi 1.660 km². Di origine vulcanica, si trova sulla stessa latitudine di Messico e Florida godendo quindi di un clima ottimo. Le temperature oscillano infatti dai 18 °C ai 24 °C e gli alisei la rendono l’isola preferita dagli amanti di sport acquatici quali surf e vela.

Fuerteventura è l’isola delle Canarie che può contare il maggior numero di spiagge: ce ne sono infatti 152 grazie ai suoi 50 km di sabbia e ai 25 di ghiaino vulcanico. Se decidete di soggiornare qui potrete allora scegliere tra una grande varietà di spiagge. Eccone alcune imperdibili.

Se amate lunghe distese di sabbia chiara El Cotillo è quello che fa per voi così come Corralejo. Se volete cavalcare delle belle onde allora provate Cofete mentre se volete provare a camminare in acqua in tutto relax, godetevi una giornata a Sotavento: qui le maree ricoprono e scoprono continuamente le spiagge dando vita a lagune affascinanti. Se oltre al mare turchese volete godere di una natura selvaggia e rigogliosa, scegliete invece Barlovento o Morro Jable, quest’ultima area naturale protetta. Per camminare su sabbia nera di origine vulcanica andate a Las Playtas, a Garcey oppure a Pozo Negro. Una delle spiagge più lunghe del mondo è invece quella di Jandia, un tempo isolotto separato diventato poi parte dell’isola grazie ai depositi di sabbia.

Considerata Riserva della Biosfera, Fuerteventura è allora un paradiso per tutti, da chi adora il mare a chi preferisce una vacanza all’insegna della natura. Qui potrete vedere le rocce più antiche delle Canarie, risalenti ad un’epoca in cui l’arcipelago non era ancora formato, enormi dune di sabbia che vi faranno restare a bocca aperta e rilievi vulcanici tutti da scoprire. L’isola si mostra allora come una meta perfetta per accogliere viaggiatori di ogni genere: dai turisti che desiderano rilassarsi sotto l’ombrellone a quelli che vogliono dedicarsi agli sport all’aria aperta fino a tutti coloro che vogliono visitare le località più selvagge nelle quali la natura la fa ancora da padrone.

Ma Fuerteventura è una località perfetta anche per tutti quei viaggiatori che in una vacanza desiderano anche scoprire la cultura del luogo. Perché allora non fare una visita all’Ecomuseo De La Alcogida a Tefìa. Qui potrete entrare in 7 case rurali nelle quali vedere da vicino come le prime popolazioni delle Canarie vivevano: come si prendevano cura degli animali, quali erano i lavori artigianali dell’epoca, come venivano utilizzati i forni per cuocere il pane e tante altre curiosità molto interessanti. E se siete interessati all’antropologia non perdete allora la Valle de Pozo Negro dove potrete capire come i Mahohs costruivano i loro villaggi fatti di piccole case in pietra vulcanica.