Isole Canarie

SpiaggiaNell’Oceano Atlantico, a qualche centinaio di chilometri dal Marocco, poco più a Nord del Tropico del Cancro e davanti al Deserto del Sahara, le Isole Canarie sono un arcipelago formato da sette isole maggiori e da sei più piccole. Di origine vulcanica, queste isole fanno parte di una comunità autonoma della Spagna che è a sua volta formata da due province, Provincia di Santa Cruz de Tenerife e Provincia di Las Palmas.

Per questo motivo, per entrare vi basterà presentare un documento di identità valido per l’espatrio o un passaporto (non sono ovviamente necessarie vaccinazioni) e non dovrete neanche preoccuparvi del cambio visto che dal 2002 è entrato in vigore l’euro.

Le isole Canarie, con i loro 7.447 kmq, comprendono Tenerife, la maggiore per estensione e poi, in ordine decrescente, Fuerteventura, Gran Canaria, Lanzarote, La Palma, La Gomera e infine El Hierro. Questo arcipelago fa parte della ecoregione della Macaronesia e comprende anche Madera, Capo Verde, le Isole Selvagge e le Isole Azzorre.

Le isole Canarie sono una meta da visitare tutto l’anno grazie al clima mite, quasi come se ci si ritrovasse all’interno di un’eterna primavera. Il merito? Va alla Corrente del Golfo del Messico che porta con sé una temperatura media annua che si aggira tra i 18° e i 25°. Anche la temperatura dell’acqua è estremamente piacevole con i suoi 18,5° minimi. Il periodo migliore dal punto di vista economico per visitare questo arcipelago è piuttosto vago. La stagione secca e più fresca va da dicembre a febbraio ed in questi mesi i prezzi sono un po’ più alti; visitare queste magnifiche isole anche nei restanti periodi dell’anno è però comunque un’esperienza piacevole e non particolarmente costosa. Anche nel mese di agosto, ad esempio, quando le temperature possono arrivare a 29°, il clima risulterà piacevole perché si tratta di un caldo temperato.

Un viaggio alle isole Canarie è un viaggio fatto di mare e tanta natura: chi ama le vacanze all’aria aperta e la possibilità di divertirsi e rilassarsi può trovare in questa la meta giusta. Tra le varie isole potrete infatti scegliere di trascorrere piacevoli giornate in spiagge da favola oppure dedicarvi al trekking e a passeggiate immersi in una natura rigogliosa e selvaggia. Proprio a Tenerife ad esempio potrete salire sul vulcano del Teide: con i suoi 3.718 metri è la montagna più alta di tutta la Spagna; a La Gomera potrete invece visitare il Parco nazionale di Garajonay e lasciarvi avvolgere da atmosfere spettrali e ancora a Lanzarote potrete passeggiare nel Parco nazionale di Timanfaya e comprendere al meglio le origini vulcaniche di questo arcipelago.


Informazioni essenziali

- Paese: Spagna - Comunità Autonoma Spagnola.
- Popolazione: 2.075.968 abitanti (gennaio 2008).
- Lingua: spagnolo.
- Moneta: euro.
- Orario: GMT. Da aprile a ottobre, GMT+1
- Pesi e misure: sistema metrico decimale.
- Vaccinazioni: non sono necessarie.
- Fornitura d’acqua potabile: garantita dalla rete pubblica (in gran parte proveniente da dissalazione), nonostante sia comune il consumo di acqua in bottiglia.
- Mezzi di comunicazione: nazionali ed internazionali.
- Internet: zone wireless e caffè Internet con connessioni a banda larga.
- Telefonia mobile: in grado di servire quasi tutto il territorio.
- Carte di credito/bancomat: accettati in quasi tutti i negozi.
- Sistema bancario: ampia rete di banche nazionali e straniere.
- Noleggio veicoli: ampia rete in tutte le isole.
- Trasporto pubblico: comodi servizi di taxi e autobus.
- Uffici turistici: in tutte le isole.
- Consolati: rappresentanze di oltre 50 Paesi.
- Libro dei reclami: obbligatori in tutte le strutture.
- Elettricità: 220 Volt.
- Spine elettriche: sistema europeo di tipo C (2 poli).